CLUSONE LA LETTERA Un turista in negozio: “Non torno più a Clusone. La state rovinando”

110

Caro Direttore, l’altro ieri è venuto da me in negozio un turista. Ha fatto la sua ordinazione e al momento di pagare mi ha detto che non tornerà più a Clusone. Al momento ho pensato che avesse problemi di salute, il signore è anziano. Invece mi ha detto che non tornerà più perché Clusone non la riconosce più, ci viene da tanti anni e da pensionato per periodi anche lunghi, ma mi ha detto che a vedere cosa stanno costruendo in Viale Gusmini nemmeno a Milano ha visto schifezze del genere. Non sapevo cosa dirgli e gli ho solo detto che mi dispiaceva ma che non era colpa nostra e che in città c’era malcontento e che avevano fermato i lavori e poi non so auante altre balle gli ho raccontato per cercare di fargli cambiare idea. Anche perché, lo ammetto, è un mio cliente e di quelli buoni che spendono. Quando è uscito ci ho pensato: negli ultimi anni dopo l’Angelo Maj che ha rovinato un quartiere intero e il palazzo di vetro che non è nella tradizione di Clusone, adesso questo mostro che stanno costruendo che, come ho sentito dire da tanti, è “impattante e devastante”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 MAGGIO

pubblicità