CHIUDUNO – Il ricordo di Massimo Finazzi: sei di nuovo luce

932

Guarda il sole quando scende

ed accende d’oro e porpora il mare

lo splendore è in te

non svanisce mai

perché sei ritornato alla luce

sei di nuovo luce

quella che mi illumina, quella che si fa strada per chi qui ti ha voluto bene

E se passa il temporale

saremo giunchi ed il vento ci piega

ancor più forti noi delle querce e poi

anche il male non può farci del male.

Perché ci sei tu a proteggerci

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 3 FEBBRAIO

pubblicità