CENE – Il saluto di don Guido: “Ciao Cene, ti ho voluto bene”

256

L’ex parroco e l’esempio del girasole. Solo cinque matrimoni religiosi a Cene in sei anni, record negativo

Un po’ di commozione non poteva mancare a Cene quando, domenica 18 settembre, la comunità parrocchiale ha salutato e ringraziato don Guido Sibella per questi sei anni di cammino fatti insieme. Alla fine della Messa, mentre l’ex parroco consegnava alle numerose persone presenti nella chiesa parrocchiale una coroncina del Rosario, ci sono stati baci, abbracci, strette di mano.

A Cene ho cercato di dare il meglio, come in tutte le parti in cui sono stato”, ha detto don Guido, che ha poi fatto un interessante intervento ‘floreale’, sottolineando di aver chiesto a chi si occupa dell’arredo della chiesa di mettere sull’altare qualche girasole: “Il girasole mi piace, e penso che piaccia a tanti, perché segue sempre il sole. E così dobbiamo essere anche noi uomini e donne, dobbiamo sempre cercare Dio. Ma siccome Dio noi non lo vediamo direttamente, abbiamo bisogno di chi indica la strada e ci porta a Dio. E questi sono i preti. Noi preti oggi facciamo tante cose e poi facciamo anche il prete. E invece no…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 SETTEMBRE

pubblicità