CENATE SOPRA – La ‘quattro giorni’ delle Penne Nere di San Leù: festa per un 90enne e una centenaria

387

Gli Alpini del gruppo di San Leù sono tornati protagonisti con una grande festa di quattro giorni a Cenate Sopra. Come sempre, le loro iniziative sono sempre partecipate e intrise di ricordi, solidarietà e allegria. Il capogruppo Antonio Lena ha fatto una sorta di diario sulla quattro giorni alpina.

Giorno uno: “Inizio festa alpina di San Leù meravigliosa, all’insegna della solidarietà e dell’amicizia. Gli Alpini hanno offerto la cena a una quarantina di ragazzi disabili (Casa Alpina di Endine, Casa Alborghetti di Cenate Sopra). Sottolineo che è sempre bello aiutare chi ne ha bisogno e vedere i ragazzi cosi felici, sono immagini che ti rimangono nel cuore. Abbiamo poi premiato i ragazzi di Cenate Sopra partecipanti al campo scuola Alpini di Almenno. Grazie di cuore a tutti”.

Giorno due: “Seconda serata super fantastica, cena con spiedo preparato da Franco. Abbiamo festeggiato l’Alpino Francesco per il suo 90° compleanno; grazie Francesco per averci trasmesso i più bei valori della vita. Ottima compagnia e allegria”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 6 OTTOBRE

pubblicità