Casnigo – Esclusivo Caso Via San Carlo. La maggioranza ammette che la ‘documentazione era insufficiente’, la zona dopo mesi di guerra rimane residenziale. Imberti: “Mi aspetto il colpo di coda al veleno. Il sindaco sta chiedendo pareri ad avvocati”

58

 

E alla fine ce l’ha fatta. L’ex sindaco Giuseppe Imberti, la minoranza e molta gente del paese sconfiggono per ko tecnico il sindaco Giacomo Aiazzi e la sua maggioranza. E che ce la facessero se lo aspettavano davvero in pochi. La questione è quella di Via San Carlo, dove l’attuale maggioranza aveva avviato l’iter per una variante al PGT per riportare la zona da residenziale ad artigianale, dopo che Imberti, quando era sindaco, aveva combattuto per anni per farla tornare appunto residenziale a seguito di proteste dei residenti per grossi problemi di inquinamento. Poi la richiesta di una ditta e la maggioranza che avvia le pratiche per la variante. Decisione che scatena l’inferno, anche perché gran parte della giunta Aiazzi era la stessa che con Imberti aveva contribuito a cambiare la zona in residenziale. Imberti richiede i documenti, li spulcia e scopre che la documentazione non è completa, scatta la denuncia, Imberti denuncia la sua ex giunta e il sindaco per falso in atto pubblico. Intanto la gente scende in piazza e davanti al Comune e chiede un’assemblea pubblica per cercare di capire cosa sta succedendo….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 19 GIUGNO

pubblicità