CASAZZA – La ‘nuova’ piazza di Mologno: “L’abbiamo riportata alla sua funzione originaria, cioè luogo d’incontro, non solo di parcheggi”

269

A Mologno, a due passi da Casa Suardini, la piazza dedicata a Cesare Battisti sta vivendo una seconda giovinezza dopo l’intervento di riqualificazione deciso dall’Amministrazione comunale.

Una seconda giovinezza che, come sottolinea il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Renato Totis, ha riportato la piazza alla sua vocazione originaria.

L’intervento a Piazza Cesare Battisti è quasi completato. Mancano la riasfaltatura dei perimetri, le panchine e l’illuminazione pubblica. Ma tutto questo verrà completato in questo mese di gennaio. Per quel che riguarda l’illuminazione – spiega il vicesindaco – abbiamo compensato in queste settimane con le luci natalizie. Proprio in occasione del Natale e della conclusione ormai prossima dei lavori, la piazza è stata vissuta con una piccola festa insieme ai componenti dei comitati di quartiere”.

Quali sono state le loro reazioni di fronte alla piazza rinnovata? “Sono rimasti soddisfatti, mi pare che sia piaciuta un po’ a tutti questa nuova dimensione della piazza. C’è da dire che i parcheggi, che prima dell’intervento erano 15, adesso sono diventati 12. Ne abbiamo quindi persi tre, ma c’è più spazio, sono più larghi rispetto a prima e la manovrabilità delle auto è di gran lunga migliore. Prima di questo intervento, infatti, i parcheggi erano un po’ ‘schiacciati’. Adesso non è più così. È stato anche messo il disco orario. È indiscutibile che ci siano stati disagi durante i lavori, ma erano inevitabili”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 5 GENNAIO

pubblicità