BOSSICO – Passaggio di consegne tra il Vescovo di Brescia e quello di Bergamo: Bossico è ufficialmente Diocesi di Bergamo, un percorso lungo e tortuoso

159
025089080085082X0302Y072105F000000000

Passaggio di consegne ufficiali, mentre a tenere banco sono le elezioni, a Bossico fermento anche per la Diocesi che dal 9 giugno passa ufficialmente dalla diocesi di Brescia a quella di Bergamo. Come già descritto da Araberara il cammino è stato un poco lungo e tortuoso, i tempi per rimanere in tema sono stai a dir poco “biblici” ma il traguardo è ormai a un passo. Non che la richiesta fosse partita dai cittadini di Bossico, anzi, la cosa è stata calata dall’alto per necessità diocesane di unire un “isola” di territorio bergamasco ma della diocesi di Brescia al suo naturale confine geografico. Con la prospettiva di non avere più il rapporto un parroco un campanile, ma per penuria di sacerdoti si andrà sempre più a delle “unioni pastorali”, ossia un prete che tiene più parrocchie. Bossico si sarebbe trovato quindi nella condizione di avere una unione pastorale con Lovere (anch’esso diocesi di Brescia), con una allocazione geografica un poco disagevole e distante. Per necessità quindi si è prospettata la necessità di passare la parrocchia di Bossico alla diocesi di Bergamo e avere una unione pastorale con il Comune più vicino di Sovere. Peccato che la cosa sia stata proposta e sia poi morta cammin facendo; questo costringeva il parroco di Bossico, nominato da Bergamo a doversi interfacciare con i colleghi delle unità pastorali bergamasche e bresciane.

ARTICOLO COMPLETO SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 7 GIUGNO

pubblicità