ARDESIO – CACCIA – “Non me la prendo con i vertici, gli errori sono alla… base”

123

Leghista della prima ora, eletto a Clusone quando la Lega era neonata, il sindaco di Ardesio analizza il crollo del suo partito: “C’è una ciclicità nei consensi, nel 1987 eravamo all’1%, si va dalle stalle alle stelle e viceversa in fretta. La Lega ha pagato l’assunzione di responsabilità. I cinque anni di opposizione della Meloni hanno fruttato ma attenzione, si fa presto a precipitare, vediamo perché bastano cinque mesi di governo per scendere nei consensi. Per quanto riguarda la Lega bisogna tornare a fare i congressi, si è creata una situazione in cui anche a livello provinciale non si è più applicata la meritocrazia. Non me la prendo con Salvini, è facile attaccare i vertici, gli errori sono alla base. Di positivo c’è che nel partito si può criticare, c’è democrazia, ma evidentemente chi ha governato il partito anche a livello provinciale deve assumersi delle responsabilità”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 OTTOBRE

pubblicità