ALBINO – CANTIERI APERTI/1 I lavori in ritardo alla scuola Media di Desenzano e la lunga attesa degli studenti

90

Lunedì 12 settembre comincia il nuovo anno scolastico 2022/23 per gli studenti della scuola Media di Desenzano/Comenduno, ma lì la campanella non suonerà. Già… per sentirla suonare bisognerà aspettare ancora un paio di mesi, quando i ragazzi albinesi potranno finalmente entrare nella ‘nuova’ scuola. Fino ad allora continueranno a seguire le lezioni nella ex scuola Elementare di Desenzano.

A me non interessa – ci dice una mamma di Comenduno – se mio figlio dovrà ancora andare nella vecchia scuola… diciamo che non cambia niente, neanche per quel che riguarda il trasporto, anche se la scuola Media di Desenzano, quella nuova, è un po’ più vicina a casa. Questo non è importante, lo ripeto, però si è tanto sbandierato il fatto di finire i lavori prima dell’inizio dell’anno scolastico e poi, alla fine, non si è riusciti a farlo. Capisco che ci sono stati problemi, però…”.

La signora ammette poi di non essere una simpatizzante dell’attuale maggioranza di centrodestra, ma giura che questo non vuol dire niente per lei…

Comunque, il primo ad essere seccato e dispiaciuto del ritardo è lo stesso sindaco Fabio Terzi, che ha lanciato un messaggio all’intera cittadinanza sulla questione della scuola Media di Desenzano/Comenduno, uno dei fiori all’occhiello della sua Amministrazione…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 26 AGOSTO

 

pubblicità