VILMINORE – La Minighina e il primo bacio dol Giuanèla pegno d’amore: “Tu sarai mia per sempre”

341

100 anni: questo il traguardo raggiunto il 7 febbraio scorso da Adele Domenica Maj, Minighina per i compaesani, traguardo prestigioso a cui è arrivata con una straordinaria lucidità mentale, una memoria portentosa e una salute di ferro.

Ha vissuto con gioia Minighina la sua festa, rallegrata al mattino dalla visita dell’arciprete don Angelo Scotti che ha celebrato la messa in casa alla presenza di due vicine, amiche di sempre, Tarisì e Fiorina; poi il rinfresco e i festeggiamenti con i familiari. Il giorno dopo, come da tradizione per i centenari,  l’incontro in teatro con i bambini della Scuola Primaria di Vilminore, Lei sul palco a raccontare la sua lunga vita, i bambini a fare domande, e poi sorrisi, applausi, strette di mano, i complimenti e l’omaggio floreale del sindaco. La domenica mattina la mess’alta è stata dedicata ai suoi cent’anni e ai 90 di don Domenico Gritti. Non poteva mancare la banda, colonna sonora della nostra comunità.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 17 FEBBRAIO

pubblicità