SOVERE – Ilde, il Bar Roma, papà Tone e la figlia Elena e quel racconto di una Sovere che è cambiata

4192

La strada è quella che porta al centro di Sovere, Via Roma e il bar non si poteva che chiamare così, Bar Roma ma in realtà per tutti è sempre stato il bar di Ilde, fin da quando ero piccola e mia zia Marta allungava la mancia per il gelato la frase era sempre quella ‘andiamo a prendere il gelato da Ilde’, e Ilde (Matilde Biolghini) è rimasta per tutti e rimane per tutti identificata con quel bar che va oltre il semplice bar. Perché se di locali ce n’è piena l’aria, aprono, chiudono, si ampliano, Ilde è rimasta lì, anche ora che non c’è più, come fosse un marchio oltre che un nome, quei marchi che ti danno sicurezza, qualità, amore, che ti fanno sentire a casa.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 3 FEBBRAIO

pubblicità