Songavazzo, consegnate le borse di studio

63
songavazzo borse di studio

Sono state consegnate nella serata del 13 dicembre le borse di studio ai 12 ragazzi meritevoli di Songavazzo. Come ormai da tradizione ad ospitre la cerimonia di consegna è stata la Sala consiliare del Comune di Songavazzo.

Questi i nomi dei ragazzi che hanno ricevuto le borse di studio: Barzasi Chiara, Barzasi Ilaria, Benzoni Davide, Gatti Nicolò, Perolari Federica, Perolari Francesco, Pezzoli Alessia, Pezzoli Samantha, Sozzi Sofia, Trussardi Andrea, Zamboni Filippo e Zanotti Elisa.

Questo il commento dell’amministrazione durante la consegna delle borse di studio: “Vi suggerisco di essere portatori di valori. Cambiano i tempi ma i valori rimangono: il coraggio di perseguire la verità, l’importanza di indignarsi e di dire basta, dell’avere un’identità forte per non farsi schiacciare da omologazione e consumo, la forza del pensiero sensibile a quello che accade.

Molti uomini, prima di noi, hanno creduto nelle rivoluzioni. In molti abbiamo fallito se pensiamo alle rivoluzioni universali, ma nessuno fallisce nelle rivoluzioni individuali. I veri rivoluzionari, comunque, sono sempre stati i poeti, gli artisti, i sognatori, non i guerriglieri o i dittatori. Non confondiamo il potere della capacità di raggiungere degli scopi e di effettuare dei cambiamenti, con l’arroganza della sopraffazione.

Per alcuni studenti, il successo significa ottenere buoni voti ai compiti in classe e alle interrogazioni. Per altri, invece, potrebbe essere rappresentato dal calore degli applausi alla recita scolastica, o alla vittoria conseguita con la squadra di pallavolo. Tendiamo a pensare al successo come al trionfo o alla vittoria, ma se guardiamo la radice latina della parola, successo significa semplicemente “risultato”. In tutto ciò sappiate che il vostro lavoro ed i risultati conseguiti nello studio sono un patrimonio preziosissimo. Abbiamo fatto credere alle persone che possono diventare tutto ciò che vogliono, invece ciascuno diventa solo ciò che ha imparato a essere. Non fate prevalere il parassitismo dell’opinione sul pensiero. Perciò la vostra Amministrazione comunale si congratula con voi per questo importante risultato. Vogliate infine considerare l’appendice finanziaria che accompagna la pergamena non tanto per il suo valore economico, ma per il preziosissimo contesto che li ha generati, fatto di sacrifici di persone, del loro lavoro, del loro dovere di onesti contribuenti songavazzesi”.

 

 

pubblicità