Solto Collina: la maggioranza non si presenta, salta il consiglio comunale

238

Al consiglio comunale convocato per ieri sera, giovedì 22 febbraio, a Solto Collina la maggioranza non si è presentata e quindi, non essendoci il numero legale per procedere, il segretario comunale ha rimandato tutti a casa.

In Municipio c’erano soltanto i tre rappresentanti delle due minoranze, assenti il sindaco, la giunta e gli altri consiglieri di maggioranza. All’ordine del giorno un’interrogazione e quattro mozioni.

Il gruppo di maggioranza ha ritenuto di non partecipare al consiglio comunale – scrive in una nota il vice sindaco Tino Consolila cui convocazione richiesta dal consigliere di minoranza Cassarino, perchè non si dovevano approvare argomenti importanti per la vita amministrativa della comunità di Solto Collina. Infatti all’ordine del giorno erano state inserite solamente alcune mozioni e un’interpellanza delle minoranze, che nulla hanno a che fare con l’attività amministrativa e operativa per il paese. Si precisa che tali mozioni saranno inserite all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale (20 giorni circa) che verrà convocato dalla maggioranza per l’approvazione del bilancio 2024; atto fondamentale per l’attività amministrativa dell’intera annualità. Le interrogazioni presentate dalle minoranze richiedono risposte che non necessitano di passare in consiglio comunale, ma precisazioni che si ottengono semplicemente dagli uffici comunali competenti. E anche per quanto riguarda le richieste di dimissioni di alcuni membri della maggioranza, si precisa di aver già dato per ben due volte la risposta in sede di consiglio comunale e più volte a mezzo stampa. La richiesta di discutere in consiglio comunale i punti proposti dalle minoranze è decisamente fuori luogo; fatta solo con l’inutile intento di mettere in difficoltà la maggioranza, mancando di proposte operative necessarie al paese. L’inutilità di espletare il consiglio comunale è anche, per non “buttare” soldi in gettoni di presenza dei consiglieri, dal momento che i cinque punti proposti dalle minoranze sono letteralmente “pretestuosi” e comunque inseribili nell’ordine del giorno del consiglio comunale che sarà convocato a breve. Concludendo si comunica che per le ragioni sopra riportate, il gruppo di maggioranza non parteciperà alla seconda convocazione del consiglio comunale previsto per questa sera alle ore 19“.

pubblicità