SOLTO COLLINA – Amaglio: “Il caro bollette, gli alloggi popolari, le luminarie. E crediamo in un turismo sostenibile”

192

L’amministrazione Esti riparte dal sociale, senza in realtà averlo mai lasciato in disparte. Ne abbiamo parlato con l’assessore di competenza, Sabrina Amaglio, che segue i progetti fin dal precedente mandato.

Ma partiamo dal presente: “Con i nuovi consiglieri Davide Romeli, delegato ad Istruzione e Cultura, Daniele Pedrazzoli, consigliere allo Sport e Pietro Guizzetti, delegato al Verde Pubblico, si è creata fin da subito un’ottima collaborazione che porterà ad ottimi progetti. In primis abbiamo attivato due bandi per i buoni spesa e i buoni farmacia, perchè abbiamo pensato che in alcune situazioni familiari potrebbero essere utili per acquistare prodotti da banco che il servizio sanitario nazionale non passa e che potrebbero quindi gravare sul bilancio familiare”.

Quali sono i bisogni più frequenti della popolazione? “Abbiamo monitorato alcune situazioni di anziani con delle piccole problematiche che se risolte subito evitano poi di diventare più grosse e di intervenire poi con spese economiche maggiori. Prosegue il progetto del reddito di cittadinanza, che seguo personalmente con la disponibilità per i lavori di pubblica utilità per chi deve scontare piccoli reati. Attiviamo e attiveremo dei progetti per alcuni ragazzi con piccole disabilità e su di loro costruiremo progetti di inclusione facendoli sentire utili per sé stessi, perché percepiscono un compenso, e alla cittadinanza”.

SUL NUMERO DI ARABERARA IN EDICOLA DAL 18 NOVEMBRE

pubblicità