SCENARI REGIONALI – Regione 2018: alto tasso di bergamaschità. I bergamaschi (Gori e Violi) protagonisti nella corsa a Governatore

35

Finalmente si vota! Parlamento e Regione tutto in una volta sola, c’è solo da stabilire il mese.

In questi ultimi quattro anni ad ognuno di noi è capitato di esser travolto da persone di diversa e opposta opinione. Chi diceva “non ci fanno votare, siamo al quarto governo (Monti, Letta, Renzi e Gentiloni) non eletto dal popolo!” (aggiungendo magari un “vergogna!!”), ignaro probabilmente che la Costituzione non prevede l’elezione diretta del premier, e chi, soprattutto fra gli esponenti politici, sosteneva “pochi mesi e Renzi (sostituibile con Salvini/Berlusconi/Grillo) fa sciogliere le camere e si torna a votare”.

L’ultima variante è stata quella lombarda, conSU ARABERARA IN EDICOLA DALL’8 SETTEMBRE

pubblicità