RANICA – Elezioni 2024, Vergani e Pinessi si tirano indietro in attesa dei… ‘delfini’

384

di Luca Mariani

Io penso di non candidarmi più: largo ai giovani”. Parola di Mariagrazia Vergani. La sindaca di Ranica l’anno prossimo terminerà il suo secondo mandato da prima cittadina del comune seriano e lascerà l’impegno istituzionale.

Mi dedicherò alla mia vita privata – spiega Vergani – Mi prenderò qualche mese sabbatico, poi mi darò da fare per la comunità. Farò volontariato. Anche questo significa fare politica, indipendentemente dall’amministrazione”.

Se la prima cittadina in quota Partito Democratico ha le idee chiare per quanto riguarda il suo futuro, un po’ meno sembra averle quando parla del suo delfino: “Vedremo. Lo decideremo cammin facendo. Per ora c’è più di una di figura che potenzialmente può prendere in mano le redini di Proposta per Ranica, tenendo fede al filo rosso che è sempre stato la cura della comunità”.

Gli stessi dubbi o non volontà di sbilanciarsi Vergani la dimostra nel parlare della squadra di candidati che si presenterà alle elezioni comunali del prossimo 9 giugno 2024. “Per tradizione noi abbiamo i gruppi di lavoro. Ci sono persone che sono già in consiglio e anche nuovi ingressi. Siamo già una quarantina. Però il gruppo è ancora aperto, dobbiamo ancora includere altre persone. Vediamo cosa emergerà. Chi si troverà attorno al programma elettorale entrerà in lista. Tra questi chi avrà le doti per fare il sindaco sarà il nostro candidato”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 6 OTTOBRE

 

pubblicità