ONORE – 364 giorni di imbattibilità e poi la sconfitta alla vigilia dell’anno ‘immacolato’

185

364 giorni di imbattibilità. Un anno meno… un giorno. Una sconfitta arrivata alla vigilia del compleanno che si può anche leggere in due modi. Come una striscia lunghissima di successi, di soddisfazioni da incorniciare. Oppure come uno scivolone all’ultimo metro prima di tagliare un traguardo importante. La ‘brutta sconfitta’, come l’hanno definita i protagonisti, è arrivata tra le mura amiche del Comunale di Onore contro una ‘squadra solida e arcigna come il Pedrengo’. Il gol della bandiera di Michele Marinoni – che è anche il capocannoniere della squadra – non è infatti bastato per scongiurare il pericolo. Non era di certo questo il regalo di compleanno che ci si aspettava, ma il campionato per la squadra allenata dai mister Marco Brasi e Luca Belingheri è ancora lungo e tutto da giocare. La rivincita infatti l’Onore se l’è presa subito con una valanga di gol (7-0 con tripletta di bomber Marinoni) rifilata alla Pradalunghese.

Arriviamo dalla scorsa stagione dove con 51 punti su 60 e una sola sconfitta non siamo riusciti a vincere il campionato per un soffio – commentano dalla dirigenza …

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 DICEMBRE

 

pubblicità