Mozzo, rissa davanti al bar: un altro arresto

49

Nei giorni scorsi è stato arrestato anche il terzo responsabile della rissa davanti ad un bar di Mozzo. Nella tarda serata del 20 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Curno hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bergamo nei confronti di un 37enne tunisino, ultimo soggetto ritenuto responsabile della rissa avvenuta il 24 settembre.

Il 14 dicembre, infatti, i Carabinieri della Compagnia di Bergamo avevano arrestato due dei tre sospettati di aver scatenato la rissa del 24 settembre davanti al bar di Mozzo che è culminata con il ferimento di due uomini. I due, quella stessa mattina, erano stati tradotti presso la Casa Circondariale. Tuttavia, all’appello mancava un terzo soggetto, senza fissa dimora sul territorio italiano.

I militari della Stazione Carabinieri di Curno non si sono dati per vinti ed hanno cominciato, nel corso dei servizi esterni, a setacciare tutti i bar del Comune di Mozzo, consapevoli del vizio del gioco dell’ultimo soggetto da sottoporre alla misura cautelare. Ed infatti, nella tarda serata di ieri, l’uomo, un 37enne tunisino, veniva trovato all’interno di un bar intento a giocare ad una video slot.

Dopo le formalità di rito il soggetto è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Bergamo.

pubblicità