MONASTEROLO DEL CASTELLO – Gabriele punta al bis, la minoranza ‘valuta’. E c’è chi parla di una ‘lista di giovani’

108

L’appuntamento per gli abitanti di Monasterolo del Castello è per il giugno 2024 (probabilmente il 9). Saranno infatti chiamati alle urne per rinnovare il Consiglio comunale e per scegliere il sindaco, confermando l’attuale o puntando sullo (o sulla) sfidante.

A fine maggio 2019 il giovane Gabriele Zappella (pochi mesi dopo avrebbe compiuto 26 anni) aveva vinto contro la lista che rappresentava la maggioranza uscente, facendo un vero e proprio ‘ribaltone lacustre’. Salvo sorprese, l’attuale primo cittadino si ripresenterà per un secondo mandato.

E la minoranza cosa farà? Cercherà la rivincita facendo un controribaltone? Oppure, vista la difficoltà che si incontra (quasi) sempre quando si sfida un sindaco uscente, segnerà il passo rinunciando alla contesa? Da notizie che ci arrivano dall’ambiente del gruppo di minoranza, sembra che i ragionamenti al riguardo siano ancora prematuri. Non solo non ci sarebbe (il condizionale è d’obbligo…) il nome del candidato sindaco, ma il gruppo starebbe ancora facendo le sue valutazioni in vista della futura scadenza elettorale.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 6 OTTOBRE

pubblicità