LOVERE – IL PERSONAGGIO DELL’ANNO – Vigili del Fuoco: 365 giorni, 24 h su 24, la nuova caserma, la sala didattica e….

141

Più che un personaggio dell’anno preferirei segnalare un gruppo di persone che meritano di essere menzionate per un ulteriore, pubblico riconoscimento del loro grande impegno a favore della collettività.  Negli anni scorsi abbiamo avuto modo di ringraziare tramite le pagine di Araberara i volontari della Croce Blu di Lovere e tutto il personale che, a vario titolo, opera nel nostro ospedale. Per il 2022 penso che il riconoscimento di “uomini dell’anno” vada attribuito a coloro che con encomiabile impegno e altruismo operano nel distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari di Lovere. Lo spirito che anima il lavoro di questo gruppo di persone si tramanda nel tempo fin dall’anno di fondazione, avvenuta nel 1908, ben 27 anni prima dell’istituzione del corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, avvenuta il 10 ottobre 1935. Dall’anno della nascita sono stati molti i Volontari che hanno donato il proprio tempo affinché la tradizione e l’operatività della Caserma giungesse sino ad oggi ininterrotta 365 giorni all’anno 24h su 24. Importante presidio per la sicurezza, la Caserma di Lovere opera sul territorio dell’Alto Sebino e delle Valli Cavallina e Borlezza, garantendo anche il soccorso in acqua grazie alle due imbarcazioni sempre pronte ad intervenire sul lago. Nell’anno appena terminato sono state 279 le richieste di soccorso che hanno raggiunto il Distaccamento, portandolo ad operare in ben 37 comuni delle provincie di Bergamo e Brescia in svariati scenari incidentali: incendi, incidenti stradali, incidenti industriali, alluvioni e danni da acqua, soccorsi a persone ed animali, dissesti statici, fughe gas, supporto al 118 e alle forze dell’ordine.

SUL NUMERO DI ARABERARA IN EDICOLA DAL 6 GENNAIO

pubblicità