Lovere – Entra nel vivo la campagna elettorale: candidati, simboli e…qualche polemica

708

Manca poco e il clima elettorale (a differenza di quello meteo) si sta surriscaldando. Quattro liste in corsa, L’Ago di Lovere, Lovere Domani, Lovere per tutti e la lista di Paolo Ferrari. Lovere si conferma ‘capitale’ politica, in un momento storico in cui molte realtà, anche più popolose di Lovere, fanno fatica a trovare i nomi per fare una lista. Così mentre L’Ago avrebbe già definito, preferenze permettendo, in caso di vittoria, la nuova giunta: Sara Raponi, Nicola Macario, Roberto Zanella e Silvia Curri. Lovere Domani intanto con Claudia Taccolini punta sul rinnovamento: “Crediamo che il tempo sia maturo per una proposta amministrativa che superi personalismi e chiusure e metta in campo le migliori energie per disegnare la Lovere di domani, in un continuo scambio di idee con i loveresi: io credo nei loveresi”. Davide Corti e la sua Lovere di Tutti in questi giorni sui social è molto attivo con video dove si racconta e racconta la sua proposta e l’ultima lista, ultima solo in ordine di tempo, nel senso che è nata nelle ultime settimane è un po’ una sorpresa, lista chiaramente di centro destra che candida Paolo Ferrari, politico di vecchio corso che si ripropone a Lovere con un misto di volti nuovi e altri già conosciuti, non sarà della partita in questo gruppo Nicoletta Castellani, già in passato assessore, il suo nome era circolato in queste settimane ma lei ha fatto sapere di non c’entrare nulla con questo gruppo.

pubblicità