IL CASO – Albino resterà all’asciutto. L’addio alla piscina del Centro Vigor (al suo posto 36 appartamenti), le polemiche e la risposta ‘vigorosa’ del Comune

476

Tre palazzine con un totale di 36 appartamenti al posto dell’attuale Centro Sportivo Vigor e, quindi, della palestra e della piscina frequentate da tantissimi cittadini di Albino. Tutto questo è la conseguenza del piano attuativo ‘Comparto Vigor’ presentato in sede di variante al Pgt dalla società proprietaria del luogo. A fare molto rumore è la possibilità che il più popoloso comune della Valle Seriana finisca col perdere la sua unica piscina, costringendo gli utenti a spostarsi ad Alzano Lombardo o a Casnigo.

Del futuro del Centro Sportivo Vigor si è discusso anche nell’ultimo Consiglio comunale. I tre gruppi di minoranza hanno infatti presentato un’interrogazione. Ne è seguita una discussione, ma c’è da dire che, a differenza di tante altre, non ci sono state particolari polemiche.

La consigliera Giorgia Gandossi di ‘RinnovAlbino’ ha infatti tenuto a sottolineare, prima della lettura dell’interrogazione, che era escluso ogni intento polemico nei confronti dell’Amministrazione comunale; ha anche premesso che, trattandosi di un centro sportivo di proprietà di un privato, quest’ultimo può legittimamente decidere cosa fare della sua attività.

Però, se le polemiche in Consiglio comunale non ci sono state, lo stesso non è accaduto sui social, tanto che l’Amministrazione guidata dal sindaco Fabio Terzi ha deciso di ribadire pubblicamente la sua posizione.

Rammaricati dalle notizie approssimative e talvolta completamente errate che vengono diffuse sui vari social, l’Amministrazione comunale desidera far chiarezza sul destino del Centro Sportivo Vigor. La prima considerazione da fare è che stiamo parlando di un complesso sportivo interamente privato e non convenzionato con la Pubblica Amministrazione. Le strutture che costituiscono il Centro Sportivo Vigor sono ormai datate, obsolete e necessitano di urgenti interventi di messa a norma per l’adeguamento agli standard previsti dalla normativa sulla sicurezza, sull’efficientamento energetico e antisismica…

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 4 AGOSTO

pubblicità