GRONE – Un percorso per disabili sui Colli, per andare in montagna con un… passo diverso

191

L’iniziativa che si svolge lunedì 14 agosto ai Colli di San Fermo, sul territorio comunale di Grone, ha un sapore un po’ particolare. È stata infatti organizzata dal Comune di Grone e dal Consorzio Servizi Val Cavallina (in collaborazione con la Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, il BIM, l’Associazione Nazionale Alpini e la Protezione Civile) per ricordare le persone che sono scomparse in provincia di Bergamo, ma anche nel resto della Lombardia, a seguito della pandemia da Covid-19.

È anche l’occasione per inaugurare un percorso per persone diversamente abili o ipovedenti dedicato a don Carlo Gnocchi.

Il ritrovo è previsto per le ore 9 nel Piazzale Virgo Fidelis e alle 9.30 viene inaugurato il percorso. Alle 10 sul Colle Ballerino viene quindi celebrata dal parroco di Grone, Berzo San Fermo e Monte di Grone don Marco Gibellini una Santa Messa al termine della quale si terranno i discorsi delle autorità, oltre che la consegna delle targhe di merito. Il tutto sarà contornato dai canti del Coro Alpini Valle Cavallina.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 4 AGOSTO

pubblicità