Elettrodomestici, come allungare la durata della tua lavatrice

    La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati in casa, soprattutto quando ci sono i bambini. È tra l’altro un apparecchio che incide molto sulla bolletta, perchè da solo rappresenta circa il 10% dei consumi totali di energia in casa.

    Prima di acquistare una nuova lavatrice, è importante quindi valutare l’efficienza, che si può evincere dall’etichetta energetica. Al momento la classe energetica più elevata è la classe A++, che riduce i consumi della lavatrice di circa il 20%, ma dal 1° marzo, con le nuove etichette, l’A++ diventerà una C.
    La durata media di una lavatrice è di circa 7 anni, ma se viene utilizzata con attenzione, questo tempo può allungarsi. Ci sono infatti degli accorgimenti da tenere a mente per evitare l’insorgere di malfunzionamenti o per limitare l’usura, così da poter sfruttare l’elettrodomestico per più tempo. Gli ultimi modelli sono inoltre dotati di diverse tecnologie, che ne fanno anche lievitare il prezzo. Sarebbe dunque auspicabile una maggior durata per essere soddisfatti dell’investimento.

    La manutenzione
    Una delle accortezze principali per aumentare la durata di un elettrodomestico è la manutenzione. Periodicamente la lavatrice va disinfettata mediante un lavaggio a vuoto con bicarbonato ed aceto. In questo modo andrete ad eliminare tutti i batteri presenti e a dare una pulizia al cestello, che tornerà lucente. Ricordate anche di controllare il filtro, perché i residui dei tessuti, lo sporco e la polvere si accumulano proprio lì e nel tempo potrebbero intasarlo, provocando un maggio impiego di energia per lavare, con il rischio che l’elettrodomestico perda acqua a causa dell’intasamento. Verificate infine che i tubi siano sempre ben agganciati e che non presentino dei fori: il rischio è una fuoriuscita d’acqua o un minore afflusso d’acqua al cestello che ne compromette il lavaggio.
    Le lavatrici smart hanno anche dei sistemi di rilevamento di blocchi o malfunzionamenti, che solitamente vengono poi comunicati con delle spie lampeggianti. Siate sempre attenti a rilevare questi avvisi, provvedendo immediatamente a chiedere un aiuto per la riparazione di elettrodomestici a Bergamo. La corretta manutenzione dell’apparecchio lo manterrà per più tempo in “buona salute”, consentendo quindi una maggiore durata.

    Attenzione ai lavaggi
    Le lavatrici, per funzionare in maniera perfetta, devono lavare a pieno carico. Se invece si caricano troppo o si caricano a metà, lo sforzo sul cestello è troppo o troppo poco e questo nel tempo danneggia le componenti interne. Fate dunque molta attenzione al peso indicato dal produttore e provvedere a scegliere il programma più adatto ai vostri capi. Il consiglio è quello di non utilizzare le alte temperature, perché i capi si lavano e si disinfettano bene anche a 40°. L’utilizzo costante a temperature elevate fa consumare di più la lavatrice e nel tempo sollecita la resistenza che permette il riscaldamento dell’acqua, usurandola più velocemente.

    Trattamenti anticalcare
    L’acqua utilizzata durante i lavaggi tende a depositare il calcare sulla resistenza e sul filtro. Ciò incide sui consumi di energia e sulla durata della lavatrice perché provoca un deterioramento delle parti in cui si deposita. È dunque importante aggiungere almeno una volta al mese un prodotto anticalcare per scongiurare le incrostazioni e allungare così la vita della lavatrice.