Bassa Bergamasca, donna accoltella e uccide il compagno: arrestata

313
Donna accoltella il compagno

La donna ha ucciso il compagno di 30 anni poco dopo la mezzanotte

Poco dopo la mezzanotte di sabato 26 novembre, a Morengo, nella bassa bergamasca, i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato una donna italiana di 51 anni ritenuta responsabile di aver accoltellato e ucciso, al culmine di una lite, il suo compagno, un uomo di origini nigeriane di 30 anni.

Allo stato l’accusa per la donna è di omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

I fatti svoltisi all’interno dell’abitazione di via Umberto I di Morengo, dove entrambi i protagonisti convivevano, scaturiscono da una lite scoppiata per futili motivi tra i due.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, al culmine del litigio la donna avrebbe prima afferrato un coltello da uno dei cassetti della cucina per poi colpire frontalmente con un solo fendente al petto il suo compagno che gravemente ferito è subito stramazzato sul pavimento di quella cucina. Anche se intervenuti sollecitamente i soccorsi, chiamati dalla stessa donna, non hanno potuto che tentare di rianimare l’uomo che per la profonda ferita infertagli è deceduto poco dopo sul posto. Presso quell’abitazione sono giunti tempestivamente anche i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Treviglio che previo i dovuti accertamenti hanno fermato e tratto in arresto la donna.

Condotta in caserma l’arrestata è stata, in nottata stessa, prima interrogata dal P.M. di turno della Procura della Repubblica di Bergamo e a seguire tradotta presso il carcere di via Gleno a Bergamo, dove rimane a disposizione dei magistrati.

pubblicità