Dalmine, 26enne arrestato per violenza sessuale su un’anziana

164

Un 26enne è stato arrestato nel pomeriggio di sabato 1 luglio con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di un’anziana a Dalmine.

I Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato un cittadino straniero, in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal G.I.P. del Tribunale di Bergamo, ritenuto responsabile di violenza sessuale e lesioni aggravate ai danni di una 78enne del luogo.
L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Bergamo e svolta dai Carabinieri della Stazione di Dalmine, ha permesso di accertare la responsabilità dell’indagato, T.A.C.C., originario del Sudamerica, ma residente in Dalmine, che nel mese di gennaio si era reso responsabile del reato di violenza sessuale ai danni di un’anziana donna che alle prime ore dell’alba stava passeggiando per le vie di Dalmine, episodio che aveva suscitato particolare clamore in nella comunità locale.
Nella circostanza la vittima veniva brutalmente aggredita dal giovane e costretta a subire ripetuti atti sessuali, procurandole tra l’altro varie lesioni al corpo.
Il certosino lavoro svolto dai Carabinieri di Dalmine attraverso l’analisi dei filmati estrapolati dai sistemi di video sorveglianza dell’area, confortate anche dall’esito positivo delle analisi di laboratorio effettuate dal RIS di Parma, sulle tracce biologiche repertate sugli indumenti della vittima, ha consentito di dare un volto all’aggressore.
L’arrestato rintracciato nel centro di Dalmine, nel tardo pomeriggio di sabato scorso, dopo le formalità è stato portato al carcere di Bergamo.

pubblicità