Costa Volpino Sale la tensione. Bonomelli: “Le voci su una moschea sono infondate, noi preferiamo l’arma dei contenuti”. Il gruppo di Lorandi: “Eravamo partiti in sordina. Non abbiamo i mezzi di Bonomelli. Antonio Martinelli e Bettoli appoggiano Bonomelli

50

Ci siamo. La tensione sta salendo e come è logico che sia, anche le scaramucce pre-voto. E così negli ultimi giorni se ne sono sentite un po’ di tutti i colori. Ma tant’è. Adesso si entra in cabina. “Come va? – commenta Mauro Bonomelli – l’altra volta non ero sindaco e quindi questa volta ho dovuto tralasciare alcune cose che avevo in ballo però ci sta. Come ci sta un po’ di tensione, è normale che ci sia ma siamo consapevoli di aver fatto tutto quello che dovevamo fare. Gli incontri nelle frazioni sono stati proficui e la gente ha risposto con entusiasmo”. E Bonomelli ci tiene a puntualizzare alcune cose: “Girano voci non vere come quella che vorremmo realizzare un’ipotetica moschea dove c’era l’ex bowling, le smentisco in modo categorico, noi preferiamo l’arma dei contenuti”. Sull’altro fronte il gruppo di Michele Lorandi è ottimista: “Bonomelli è appoggiato anche da gente come Antonio Martinelli e Luigi Bettoli, che erano stati nel centrodestra, ne prendiamo atto, ci sentiamo più leggeri e liberi da vecchi pesi e vecchi lacci. Per il resto siamo molto più entusiasti e ottimisti rispetto all’inizio…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 GIUGNO

pubblicità