CORNALE DI PRADALUNGA – MEMORIA – Giuseppe Carrara, il “Carabiniere perfetto”

675

Da diversi anni abitava a Roma, dove lavorava presso il comando generale dell’Arma dei Carabinieri, ma il suo cuore è sempre rimasto qui, a Cornale, frazione del Comune di Pradalunga.

L’improvvisa scomparsa di Giuseppe Carrara, 52 anni, in un tragico incidente mentre viaggiava sulla sua amata bicicletta, ha destato un grande clamore.

Molti si ricordano quel giovane che ad un certo punto della sua vita ha indossato la divisa da Carabiniere ed ha lasciato il suo paese, la sua provincia.

Quando ho letto la notizia, ho sentito qualcosa al cuore”, dice Amadio Bertocchi, poeta dialettale che vive ad Albino e che aveva uno stretto legame con la famiglia di Giuseppe.

Ho lavorato con il suo papà, Andrea, per tantissimi anni e siamo stati amici fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 2013. L’avevo conosciuto nel 1964, anche sua moglie Giulia, la mamma di Giuseppe. Ricordo che loro non riuscivano ad avere figli e quando sono nati i due gemelli, Giuseppe e sua sorella Mariarosa, ho visto papà Andrea piangere di gioia. Mi sembra di rivederlo. Poi ho visto i due bambini crescere…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 13 SETTEMBRE

pubblicità