Come realizzare un sito eCommerce

76
Shopping bags in shopping cart and credit card on laptop with paper boxes on table and sales data economic growth graph on screen, buying and selling services online on network, online shopping and e-commerce concept

Avere un sito web di eCommerce può essere un ottimo modo per iniziare un’attività economica oppure implementarla. Oggigiorno, infatti, milioni e milioni di persone utilizzano quotidianamente internet e ciò significa che online vi sono tantissimi potenziali acquirenti.

Avviare un’attività online, inoltre, comporta anche degli interessanti vantaggi come ad esempio costi di avviamento più bassi, spese operative ridotte e, come detto, un mercato vasto in cui emergere.

Per ottenere ottimi risultati, però, è fondamentale che il sito venga creato nel migliore dei modi, ed è per questo che è consigliabile rivolgersi a un’agenzia per la realizzazione di un sito eCommerce con professionisti esperti, pronti ad offrire il proprio know how ai clienti.

Scegliere il tipo di hosting

La realizzazione sito eCommerce parte dall’hosting, che può essere di diversi tipi:

– Condiviso: gli hosting condivisi ospitano più siti web. Si tratta della soluzione migliore per i principianti, poiché è molto semplice da utilizzare e conveniente;

– Cloud hosting: questo tipo di hosting raggruppa le risorse di elaborazione da server virtuali e fisici, consentendo modifiche rapide e scalabilità. È la scelta ideale per i siti con un alto traffico di utenti;

– Web hosting: il VPS web hosting utilizza la tecnologia di virtualizzazione, così da differenziare le risorse di un server fisico in risorse private dedicate. È perfetto per coloro che cercano prima di tutto flessibilità;

– Hosting dedicato: in questo caso, un intero server è dedicato esclusivamente a un singolo sito web. Questo, offre il massimo controllo e prestazioni personalizzate, ma è anche il tipo di server più costoso e richiede competenze tecniche per la gestione;

– WordPress: l’hosting WordPress è ottimizzato specificamente per i siti basati su WordPress, ed offre prestazioni elevate e supporto specializzato. Inoltre, viene fornito con funzionalità di ottimizzazione e aggiornamenti automatici.

Il dominio

Il secondo step della fase di realizzazione sito eCommerce è la scelta del dominio, ovvero l’indirizzo digitato dai clienti nel browser per raggiungere la pagina web. È fondamentale trovare un dominio breve ma al tempo stesso accattivante, in grado di rendere il sito credibile e distinguerlo dalla concorrenza.

È consigliabile, inoltre, limitare la lunghezza a 15 caratteri, ed evitare l’uso di numeri e trattini che potrebbero confondere gli utenti. Ancora, è preferibile non inserire riferimenti a una città, a una regione, ecc. perché potrebbe ostacolare la crescita del negozio online.

Infine, se è possibile, è meglio utilizzare l’estensione di dominio .com, che rende l’eCommerce più professionale.

Il design

Un altro elemento a cui prestare molta attenzione è il design. Un eCommerce, come qualsiasi sito web, deve avere un aspetto accattivante, per trasmettere il messaggio del brand ed attirare la clientela. È necessario, quindi, combinare i font, i colori ed il layout per raggiungere il pubblico di riferimento.

Alcune piattaforme offrono dei temi e dei template predefiniti, che possono essere installati in maniera semplice, senza dover programmare. In alcuni casi è anche possibile personalizzarli, accedendo allo strumento di editor. Tuttavia, è importante ricordare che tantissimi utenti accedono dallo smartphone. Per tale ragione, indipendentemente dalla grafica scelta, è bene considerare nella realizzazione sito eCommerce anche l’ottimizzazione per i dispositivi mobili, e garantire un’esperienza di navigazione fluida e intuitiva su schermi di dimensioni differenti.

pubblicità