COLZATE – Nuova piazza, la rabbia di commercianti e cittadini: “Non siamo per niente contenti”, “Spesa inutile fatta con i nostri soldi”, “Danneggia il paese”

151

pubblicità

Sabato mattina, ponte dell’Immacolata. Il piccolo borgo di Colzate è baciato dal timido sole di dicembre e la piazza, oggetto di liti e polemiche negli ultimi mesi, è viva. Automobili che passano, gente che entra ed esce dai negozi, qualcuno che si ferma ad osservare la struttura del Presepio realizzato di fronte al palazzo comunale.

Quella di Colzate è la classica “piazza del paese”; in un piccolo fazzoletto di terra c’è tutto (o quasi): la chiesa parrocchiale, il palazzo comunale, l’ambulatorio medico, la farmacia, la scuola, bar e negozi. E’ una piazza viva e vissuta. Nel giro di poche decine di minuti diverse persone arrivano con le loro automobili e parcheggiano a sinistra o a destra del Presepio… o, quantomeno, cercano di farlo, perchè di parcheggi ce neSU ARABERARA IN EDICOLA DAL 15 DICEMBRE

pubblicità