CLUSONE SCENARI OLINI sui massimi sistemi baradelli: Palestra, Asilo, Caserma, ex Mirage, Parcheggi, Fantoni e Ospedale

34

Una quarantina di giornalisti della stampa straniera, invitati a Castione, nell’evidenza che si mangia bene da queste parti, si scia altrettanto bene (al Pora), ha visitato col sindaco Paolo Olini la città di Clusone. Capace che abbiano scoperto che anche l’estrema provincia italiana ha le sue attrattive e ne scrivano sui rispettivi giornali. In più una puntata dei “Melaverde” fa tappa proprio a Clusone. La trasmissione viene registrata (domenica 13) e andrà in onda una delle prossime domeniche. Un’occasione anche questa per promuovere la città e i prodotti gastronomici della zona (momento topico della trasmissione), come i capù, i bertù e la formagella della Val di Scalve. E sempre nell’ambito promozionale, ma alla rovescia (chi viene e chi va), 23 ragazzi delle scuole (indirizzi turistico e alberghiero) andranno a Uri, nell’alta Sardegna in occasione della fiera del carciofo e il sindaco sarà presente in una delle giornate di permanenza.

Fine settore promozionale. Torniamo ai problemi terra-terra della cittadina baradella.

Palestra e Oratorio

Ha gambe per stare in piedi l’ipotesi di rinunciare alla collocazione sotto il Monte Polenta della “struttura polivalente”, in pratica la palestra, già definizione al ribasso dell’annoso progetto di palazzetto dello sport che nella virtuale collocazione ha girato dai Pratimini al Centro sportivo di Via S. Lucio, poi al Monte Polenta e adesso forse all’Oratorio….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 11 MARZO

pubblicità