CERETE – L’estate da tutto esaurito dell’Ustc: “Boom di presenze e volontari, andremo avanti con le feste anche d’inverno per tenere unito il paese”

361

È stata un’estate da incorniciare per l’Ustc Cerete, che non ha alcuna intenzione di fermarsi. Il centro sportivo ‘Danilo Fiorina’, che in questi anni si è rifatto il look, è stato la location perfetta per gli appuntamenti che hanno coinvolto grandi e piccini.

L’annata è andata benissimo – spiega il vice presidente Davide Figaroli -, siamo partiti con la primavera a proporre manifestazioni perché la tensostruttura può essere riscaldata e ci permette di usufruirne tutto l’anno. Siamo passati dai bolliti misti a marzo, alla paella ad aprile, la pizza a maggio in collaborazione con l’Oratorio di Cerete Basso a cui è stato devoluto il ricavato, a giugno invece siamo partiti con una o due feste al mese sempre a base di piatti tipici e per la maggior parte allietate con musica dal vivo e gonfiabili gratuiti per i bambini. Nei mesi estivi abbiamo potuto espandere anche all’esterno della tensostruttura i tavoli e quindi accogliere più gente… e abbiamo fatto il pienone! Da giugno siamo partiti con cene di carne alla griglia e spiedo bresciano, ad agosto la cena del pesce con il tutto esaurito e la serata finale del circuito podistico ‘Corri nei Borghi’ con le premiazioni della prima squadra classificata con il trofeo dedicato a Danilo Fiorina, che era un nostro amico e volontario (a cui è dedicata anche la struttura, ndr) e abbiamo concluso a fine settembre con il pranzo per gli anziani in collaborazione con il Comune”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 6 OTTOBRE

pubblicità