CENE – Don Primo, il ‘parroco alpino’: “Cene, sei già la mia nuova famiglia”

599

I palloncini bianchi e gialli che sono stati liberati dai bambini di Cene nel pomeriggio di sabato 1 ottobre hanno salutato l’ingresso del nuovo parroco don Primo Moioli. Il clima, come capita sempre in queste occasioni, era di festa e di gioia. Non mancava un filo di commozione.

Ai Cenesi il nuovo parroco è piaciuto subito, quantomeno questa è l’impressione delle prime ore. Ci sarà poi tempo per approfondire la conoscenza tra il pastore che il Vescovo di Bergamo ha inviato nel paese di San Zenone e la sua nuova comunità parrocchiale. Si rafforzeranno con il passare dei giorni e dei mesi quei legami i cui semi sono stati piantati nei giorni scorsi.

Accolto dal sindaco Edilio Moreni e da diversi sacerdoti, don Primo nel suo primo discorso al termine della Messa di insediamento ha detto: “Grazie a Cene, che sei già la mia nuova famiglia”.

Ha citato, da buon Bergamasco, uno dei Santi nati in terra orobica, Papa Giovanni XXIII, e il suo “cercate ciò che unisce, non ciò che divide”. Ha aggiunto don Primo: “Cerchiamo di volerci bene e di cercare le cose buone che uno fa, non quelle cattive”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 OTTOBRE

pubblicità