CENATE SOTTO – La minoranza boccia i 4 anni di Algeri: “Tutto da aggiustare…”

136

Manca meno di un anno alla scadenza del primo mandato del sindaco di Cenate Sotto Thomas Algeri e le critiche del gruppo di minoranza ‘Continuità per Cenate’ non accennano a calare. Anzi, è probabile che la prossima campagna elettorale per conquistare lo scranno di primo cittadino sarà particolarmente calda. Del resto, non è che fosse stata molto tranquilla nemmeno la campagna elettorale di quattro anni fa, quando il clima era ancora avvelenato dalla caduta del precedente sindaco Giosuè Berbenni, sfiduciato dalla sua stessa maggioranza per “la guerra delle sette minestrine”. La maggioranza in questione è l’attuale minoranza che, guidata dal candidato sindaco Gianluigi Belotti (che era stato il vice di Berbenni), era stata travolta da Algeri.

Ma… questo è il passato, veniamo al presente. Il gruppo di minoranza ha nuovamente contestato alcune decisioni amministrative della Giunta Algeri.

Manca un anno alle prossime elezioni e il bilancio dell’andamento dei primi quattro anni è sotto gli occhi di tutti: è stato fatto poco e male! Ora, a fine mandato, ci sono diversi ‘lavori’ in cantiere per cercare di accaparrarsi il consenso elettorale!”.

La minoranza parte con il cantiere per la nuova scuola dell’infanzia a San Rocco: “L’Amministrazione comunale inizierà a settembre i lavori per la realizzazione di una nuova scuola dell’infanzia dove attualmente si trova il campo sportivo e che ospiterà quindi quest’estate l’ultima sagra di San Rocco. La struttura, che costerà 1.400.000 euro di soldi pubblici, potrà accogliere 45 bambini quando già la capienza della struttura attuale supera le necessità della nostra comunità”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 21 LUGLIO

pubblicità