sabato 20 Aprile, 2024 - 10:08

Editoriale Giulia Lorenzi

Ciao Maria, è un po’ che non ti incontro al super, vuoi delle uova che faccio fatica a venderle in questo periodo che le vendono tutti? Ciao cara, no niente uova sono diventata vegana e purtroppo niente ferie fino a settembre, pensavo di andare a Genova questo fine settimana ma c’è il tutto esaurito! Davvero? Si, sì perché c’è la Costa Concordia al porto! Ma non era all’isola del tulipano, Maria? Ti confondi con l’isola del Giglio! Pota mi ricordavo il nome di un fiore, l’unica isola che conosco è quella pedonale Maria, comunque cosa ci fa a Genova la Concordia? L’hanno portata lì per smantellarla! C’aveva un mantello? No vuol dire che la disfano pezzo per pezzo cara, il governo si è battuto perché fosse distrutta in Italia! Allora ha vinto perché l’hanno proprio distrutta in Italia ma pensavo che non l’avesse deciso il governo ma quell’impiastro di Love Boat con la divisa bianca! Schettino non è un attore di Love Boat, è un comandante! Sei sicura Maria, perché io lo vedo sempre in televisione e sui giornali dalla Nanda quando mi fa la permanente! Certo perché è diventato famoso e fa audience! Cos’è che fa? Pure le udienze? No audience, fa alzare lo share! Non essere volgare Maria! Ma che hai capito, se c’è lui nelle trasmissioni o nei giornali si vende di più, è lapalissiano! Pensavo che era terrone pensa. Lapalissiano, palese, insomma è chiaro che la gente lo vuole vedere! Chiaro cosa Maria, per me è tutta scura questa storia, quella che uno che dovrebbe andare a nascondersi invece va in tv! Cosa vuoi stella è la legge del mercato! Quella del vigile che mi manda via dalla piazza perché non posso vendere uova e cavoli senza il permesso? Ma no, la legge del mercato che si vende quello che la gente vuole e la gente vuole il mostro, l sangue, il relitto! Vorrai dire il delitto Maria! No proprio il relitto, la carcassa, il teatro di una strage come quella della Concordia, ci fanno gli horror tour, i viaggi del mistero! Come quelli delle giostre Maria?
Quelle col trenino dove ti sbattevano sulla faccia gli scheletri e le telemore? Belle io ci andavo col Piero così al buio mi metteva la mano nelle tette, Maria, ma io non le ho mai avute le tette e infatti lui si spaventava! Esatto ma qui è tutto vero anche gli scheletri purtroppo, cara. Che vergogna Maria vuoi dire che la gente pagherebbe il biglietto per andare vicino a qualcosa dove si è fatto male qualcuno? Finalmente l’hai capito sciocchina, ci fanno i soldi, ci fanno. Ma tu perché andavi a Genova allora Maria? Per farmi un selfie al porto con la Concordia tesoro. Te li fai proprio tutti Maria lasciamelo dire scusa, chi è ‘sto Seffi? Ma sei villana neh, cara, non è un uomo il Selfie è un autoscatto col telefonino e si posta sui social network! Piantala di parlarmi inglese che non lo capisco che me la posti sempre Maria e mi confondi! Tesoro prima o poi dovrai modernizzarti anche tu, pensaci! Per pensare ci ho pensato e adesso fammi andare che mi è venuta un’idea Maria! Ma dove corri in quel modo, stai attenta! Vado a mettere il relitto del trattore dove si è ribaltato l’Attilio davanti a casa, Maria, quello col sangue del cane del Vincenzo sui fari! Ma sei matta? Per niente Maria, seguo il mercato così magari vendo le uova!