CASTIONE – Costi gas e luce: da 260 a 710 mila euro. Riscaldamento a 19°. Scuole a 20° massimi. Luminarie natalizie solo a led

204

Basti dare un dato: il costo complessivo dell’energia elettrica e del metano per il Comune di Castione è passato da una cifra di 260 mila euro annui a una previsione di 710 mila euro. Ed ecco allora il provvedimento preso dalla Giunta comunale di Castione:

Gestione degli uffici comunali:

  1. a) la temperatura del riscaldamento non può superare i 19° (max tolleranza +2°) in tutti gli uffici comunali,
  2. b) le valvole termostatiche devono rimanere fisse sul numero 3,
  3. c) è vietato l’uso da parte dei dipendenti degli ascensori, fatta eccezione per i dipendenti in condizione di fragilità o per esigenze di servizio (trasporto faldoni, …..),
  4. d) computers e periferiche dovranno sempre essere spenti dal dipendente durante la pausa pranzo e in altri casi di assenza “prolungata” dalla postazione (partecipazione ad una riunione, allontanamento per un sopralluogo, ecc.),
  5. e) è vietato l’uso di “screensaver” che, inutilmente, aumentano il consumo di energia.
  6. f) è vietato l’uso di stufette elettriche per il riscaldamento, salvo esigenze particolari autorizzate dal Sindaco
  7. g) spegnere le luci quando non necessario,
  8. h) tenere chiuse le finestre e le porte dei locali riscaldati,
  9. i) organizzare le attività per quanto possibile durante le ore più luminose e calde
  10. j) utilizzare le stampanti e fotocopiatrici solo se indispensabile e, di regola, con modalità stampa “bianco nero” al fine di evitare consumo eccessivo di carta, di energia e di toner…

SUL  NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 OTTOBRE

pubblicità