ALZANO – POLEMICHE SULLA SENTENZA DEL PROCESSO AGLI ULTRAS CASO ULTRAS: tutti a prendersi il merito Risarcimento da 60 mila euro. Doriano Bendotti: “Dire che il merito è tutto della giunta Nowak è un insulto all’onestà” Manuel Bonzi: “Ringrazio Bendotti,

61

 

Ad Alzano non si muove foglia senza che scoppi una polemica. Il bollettino meteorologico delle polemiche, a distanza da un anno dallo storico ribaltone elettorale, continua a segnare brutto tempo.

Di solito è la minoranza (che è stata maggioranza per un ventennio) del gruppo di centrodestra “X Alzano” a sferrare offensive polemiche contro l’amministrazione di centrosinistra guidata da Annalisa Nowak.

Questa volta, invece, la miccia è stata accesa proprio dalla maggioranza di “Gente in Comune”.

Veniamo ai fatti. La recente sentenza del processo agli ultras atalantini ha stabilito che questi dovranno risarcire al Comune di Alzano la bellezza di 60 mila euro per i danni provocati nel corso della Bèrghem Fest del 2010.

Erano state date alle fiamme alcune automobili, tra cui quella dei vigili.

Il giudice ha stabilito un risarcimento di 35 mila euro per il mezzo e 25 mila euro di danni morali.

Una buona notizia, quindi, una piccola boccata di prezioso ossigeno per le casse comunali alzanesi.

E dove sta la polemica? Su “L’Eco di Bergamo” del 22 aprile il sindaco Nowak ed il vicesindaco Manuel Bonzi hanno commentato l’esito della vicenda, prendendosi la primogenitura dell’iniziativa di costituirsi parte civile al processo e lanciando una frecciata ai precedenti amministratori….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO

pubblicità