ALBINO La Lega albinese non si è (per il momento) “slegata”, ma il capogruppo Piccinini è “rinviato a settembre”… e rischia il posto

106

Su Araberara del 22 luglio abbiamo descritto un scenario che interessava il principale gruppo politico di Albino, la Lega Nord.

Si tratta di una divisione all’interno del Carroccio albinese, con il capogruppo consiliare Manuel Piccinini che è stato preso di mira da un’ampia fetta di suoi commilitoni.

I consiglieri comunali leghisti (meno una) vorrebbero infatti togliere a Piccinini l’incarico di capogruppo, sostituendolo con un altro consigliere. Anche i due assessori della Lega, da quanto ci è stato confidato da fonti attendibili, sono dello stesso avviso.

Il cambio al vertice del gruppo consiliare leghista avrebbe dovuto andare in scena in occasione della seduta del Consiglio Comunale di venerdì 29 luglio.

Qualcosa (forse il nostro articolo?) ha però fatto cambiare i piani dei “congiurati”, almeno per il momento.

E così, tutto è rinviato a settembre, quando l’estate passerà il testimone all’autunno; e chissà che anche Piccinini debba passare il testimone ad un SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 5 AGOSTO

pubblicità