ALBINO – Centro Vigor, piscine ‘sospese’ a un passo dalla chiusura definitiva

179

Che il Centro Sportivo Vigor di Albino sia destinato alla chiusura (tra le polemiche), è ormai chiaro a tutti, anche se c’è (o c’era…) qualcuno che, in fondo, teneva ancora accesa la fiamma della speranza. Una fiamma che, però, si fa sempre più debole e incerta.

Nella prima metà di gennaio si è nuovamente parlato del Centro Vigor, in particolare delle piscine, per l’ordinanza che ne sospendeva l’utilizzo. I valori dell’acqua delle piscine, infatti, non erano conformi alle norme di legge e, di conseguenza, la sospensione è stata un atto dovuto.

Il sindaco di Albino Fabio Terzi, che nei mesi scorsi è stato investito da una revolverata di polemiche per l’annunciata chiusura del centro sportivo (accuse respinte affermando che a decidere la chiusura del Centro Vigor non è stato il Comune), vista la delicatezza della questione ha voluto annunciare ai cittadini e, in particolare, agli utenti del centro natatorio Vigor, le ragioni del provvedimento di sospensione.

Mio malgrado, ho dovuto dare il mio assenso all’emissione dell’ordinanza da parte del responsabile dei Servizi Finanziari, dott.ssa Cécile Tiani, con la quale è stata disposta la sospensione immediata dell’utilizzo della piscina del Centro Sportivo Vigor.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 19 GENNAIO

pubblicità