VILLONGO/PARATICO – EVENTIFICIO – Dall’organizzazione di eventi alla fornitura di… alcool: la storia di una start up che si è trasformata e salvata

Un’azienda che come tante altre ha rischiato di subire il colpo della crisi generata dall’emergenza sanitaria. Anzi, era molto più esposta di altre, trattandosi di una start up nata da nemmeno un anno e di un’azienda che si occupa di eventi. In un periodo in cui di eventi è quasi vietato parlare. Insomma, c’erano tutte le premesse perché il Coronavirus segnasse la fine dell’avventura di Eventificio, la start up nata dalla mente di Mirko Bertoldi nel luglio del 2019. E invece l’azienda, che ha la sua sede a Paratico, da produttrice di eventi si è trasformata in… fornitrice di alcool etilico. Il nuovo oro per le aziende che lavorano affrontando la minaccia del virus. E così Eventificio è salvo. Sono salvi soprattutto gli stipendi dei suoi dieci dipendenti, dieci giovani bergamaschi per lo più tra i 25 e i 35 anni. Niente cassa integrazione, ma si continua a lavorare, pur con modalità e obiettivi inediti.

Forse questo è proprio ciò che sta più a cuore a Mirko Bertoldi. Ciò che l’ha spinto a pensare l’impensabile e buttarsi in un’avventura che si è rivelata una scelta geniale. I suoi dieci dipendenti, infatti, avevano già condiviso con lui un tratto di strada nella propria vita e professione prima della nascita di Eventificio…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 19 GIUGNO