VILLONGO – LA MINORANZA BONZI: “Ciclabile e rotonda? Pure utopie!”

 

Posso credere anche alle buone intenzioni, ma queste non hanno fatto la storia e non si è mai realizzato granché.

Solo con le azioni concrete si fanno le opere”, Alberto Bonzi tronca sul nascere le buone intenzioni dell’assessore Eugenio Citaristi che sull’ultimo numero di Araberara aveva rilasciato un’intervista nella quale puntava ad avere la nuova pista ciclabile per fine anno e a sbloccare la questione della rotonda all’isola entro breve tempo. Due argomenti che a Villongo si trascinano da anni, anzi da decenni e che questa amministrazione si è ritrovata a dover gestire in qualche modo. Basta solo ricordare che per la ciclabile ci sono ancora bloccati a Roma fondi di ‘Italia 90’ per capire come la questione si trascini a lungo nel tempo, da sindaco a sindaco. Bonzi parte proprio dalla ciclabile per fare il punto della situazione sulla questione dei lavori a Villongo. “Posso credere anche alle buone intenzioni di un assessore, ma facendo due conti sui soldi, sulla tempistica e sul progetto, possiamo dire che la ciclabile non arriverà mai entro fine anno. Partiamo dalla tempistica, mettiamo che ci sia tutto pronto, i soldi a disposizione e la volontà di realizzare l’opera, serviranno almeno 5 – 6 mesi per arrivare all’avvio del cantiere, vale a dire settembre, ottobre e difficilmente si potrebbe pensare ad un’opera del genere da avviare all’inizio del periodo invernale….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 APRILE