Villongo in pole position per ospitare i profughi assieme a Predore, Tavernola, Adrara San Rocco e Vigolo.

No secco di Sarnico, Gandosso, Adrara San Martino e Viadanica, tutti gli altri invece pronti a dare il via libera all’arrivo di profughi, in varia misura, ad esempio Credaro si dice possibilista, gli altri invece daranno la loro disponibilità al Prefetto. In primis Villongo che con il suo sindaco Maria Ori Belometti, presidente d’ambito del basso Sebino, guida i primi cittadini nell’incontro con il Prefetto. I sindaci della zona hanno fatto un pre incontro per avere, o almeno questo era l’intento, una posizione comune nell’incontro in prefettura.