villongo – Chiude la farmacia di Seranica, la giunta rescinde il contratto: “Gestore inadempiente” e mancherebbero un bel po’ di soldi

382

La farmacia di Seranica chiude, almeno per il momento, visto che il comune ha deciso di rescindere l’accordo stipulato con Carmelo Triolo che la farmacia l’ha gestita fino ad oggi. Tutto questo per inadempienze contrattuali, per soldi che, stando a quanto si legge nella delibera, il Comune non ha incassato, scadenze non rispettate dal gestore.

Rilevato che la seconda rata del contributo una tantum, pari a 80.000 euro oltre oneri di legge, è stata corrisposta il 14 dicembre 2015, ossia un mese dopo la scadenza contrattualmente prevista; il canone annuo in scadenza il 31 luglio 2016 ammontante ad 30.000 euro, oltre oneri, ridotti del 20 % è stato corrisposto il 19 dicembre 2016, in ritardo di oltre quattro mesi; il canone annuo in scadenza il 31.7.2017 ammontante a 30.000 euro, oltre oneri non è mai stato corrisposto;

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 FEBBRAIO

pubblicità