VILLA D’OGNA – Un ragazzo del paese si offre per aiutare i cittadini nelle pratiche per lo SPID. Ogni sabato mattina il servizio in municipio. Nasce anche lo spazio compiti: subito 40 iscritti

Per molte persone le pratiche da svolgere tramite internet rappresentano uno scoglio difficile da affrontare da soli. È così per gli anziani e non solo. Ma certi servizi sono oggi fondamentali. E a Villa d’Ogna succede che un ragazzo del paese si rende disponibile per aiutare gratuitamente i propri cittadini nell’attivazione dello Spid. L’amministrazione guidata da Angela Bellini ha accolto subito la sua disponibilità e sabato 12 settembre ha preso il via lo Sportello Spid. Ogni sabato mattina dalle 10 alle 11, nella saletta di fianco all’ingresso del municipio, i cittadini di Villa d’Ogna possono chiedere un supporto. “Lo sportello aiuta nella prima fase di attivazione – spiega il vicesindaco Luca Pendezza -. Nei primi due sabato c’è stato un buon afflusso di gente e il servizio continua per ora tutti i sabati. Viene gestito da un ragazzo del paese che si è reso disponibile: Davide Oprandi, molto conosciuto in paese perché già impegnato come volontario”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 SETTEMBRE