VILLA D’OGNA – Ritoccata l’Irpef in base al reddito delle famiglie per non ‘tagliare’ i servizi – Celebrate con gli scolari la giornata dell’educazione ambientale e quella della gentilezza

61

“Una decisione che abbiamo preso a malincuore, ma che il Consiglio comunale ha condiviso, nell’ambito dell’approvazione del Bilancio di Previsione, per poter continuare a garantire ai cittadini i servizi necessari, soprattutto nel settore sociale”.

La sindaca Angela Bellini si riferisce al ritocco dell’Irpef in base al reddito delle famiglie:

“L’Irpef infatti aumenterà di un punto, dallo 0,5 allo 0,6, per i redditi fino a 28 mila euro e di tre punti, dallo 0,5 allo 0,8, per i redditi dai 28 mila euro in su. Devo aggiungere che anche noi ci impegniamo a rivedere i nostri consumi ma che, stante la situazione nazionale ed internazionale, adottare questo ritocco è stato giocoforza, anche se avremmo, ovviamente, preferito farne a meno. Del resto il problema di far pareggiare il pareggio –il nostro Bilancio ha chiuso con 5 milioni – in questo periodo riguarda anche molti altri Comuni….”….ù

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 1 APRILE

 

pubblicità