VILLA D’OGNA – LA STORIA – Il patto di amicizia tra Villa d’Ogna e Barlassina: dalla prima mostra del fungo del 1976 alle opere nel teatro più piccolo al mondo

Una storia di amicizia. Tra comuni. Tra persone. Un’amicizia che sopravvive anche al succedersi delle generazioni. Villa d’Ogna e Barlassina. Alta Val Seriana e Brianza. Dietro la distanza geografica c’è un rapporto profondo, nato nel 1976 con la prima mostra del fungo e ora, dal 2016, sancito in forma ufficiale. “Il patto di amicizia con il comune di Barlassina è stato siglato nel 2016 e rinnovato nel 2019 – spiega la sindaco Angela Bellini –  È stato stipulato in occasione della 40° mostra del fungo e nella natura. In quell’occasione abbiamo ricordato i 40 anni della mostra e di costituzione del gruppo micologico di Villa d’Ogna. La prima mostra, nell’agosto 1976, aveva avuto come promotore il signor Mario Galli di Barlassina”.

Non si tratta propriamente di un gemellaggio. “Abbiamo siglato un patto di amicizia e non un gemellaggio perché il rapporto che ci lega è più forte, più affettivo: dentro il patto si parla di interscambio di attività culturali che coinvolgono sia le amministrazioni sia i vari gruppi e associazioni dei comuni…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 FEBBRAIO