VILLA D’OGNA Angelo Bosatelli racconta il suo ritorno: “Con la Bellini è mancato il fare. Lista giovane, piena di entusiasmo. Basta liti tra paesi”

250

 

Angelo Bosatelli arriva in redazione sorridente, giorni frenetici per lui, di nuovo sulla scena amministrativa dopo cinque anni, per scelta, di pausa e dopo 10 anni da sindaco. “Sono pronto e anche la lista è pronta”. Quarantotto anni compiuti da pochi giorni, tre figlie e una moglie si ricandida nella sua Villa d’Ogna per le elezioni amministrative che si terranno in tarda primavera, ma lui è già pronto: “So per esperienza che bisogna muoversi prima e io mi sono mosso per tempo. Un giovane pensionato in lista e poi tutti più giovani di me. Una bella lista che spazia in tutti i campi”. Com’è tornare dopo cinque anni?  ci si sente già pronti? “Non si è mai pronti del tutto, però fa piacere notare che in tanti mi hanno chiesto di ricandidarmi, già a metà dello scorso anno sono venuti da me, il paese è fermo e c’è bisogno di una scossa. Prima di prendere la decisione però ne ho parlato a casa, con le mie…4 donne, le tre figlie e la moglie, hanno condiviso la mia scelta e a quel punto ho detto si. Ho deciso di rimettermi in pista, ci ho pensato molto perché per esperienza so che non è un impegno facile, richiede tempo e testa”. Lo farai a tempo pieno? “No, non ci sono le condizioni per farlo a tempo pieno, ho una famiglia, siamo in cinque e devo lavorare ma è giusto così e il tempo lo troviamo. Ho più esperienza rispetto a quando ho cominciato e voglio mettere a disposizione questa mia esperienza al servizio del paese”. Il ventennio Bosatelli, tu e tuo fratello Bruno è sempre stato identificato come il ventennio leghista, ora basta Lega?…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 MARZO

pubblicità