VILLA D’OGNA – 43ª MOSTRA DEL FUNGO La mappa dei funghi nelle valli Alle Fiorine di Clusone i ‘chiodini’, a Valbondione le ‘gambette’: i funghi più “preziosi” a Sovere. Pierino Bigoni racconta la Mostra del fungo

559

Alle Fiorine di Clusone i finferli o chiodini. A Valbondione e nell’Alto Sebino le ‘gambette’, in Alta Val Seriana i porcini, in val di Scalve le mazze di tamburo. In Valgandino il ‘porcinello’. E a…Sovere i funghi più pregiati e cioè l’amanita caesarea, conosciuta come ovolo buono, che per dare un’idea va dai 90 ai 100 euro al chilo, i porcini si trovano a circa 30 euro al chilo.

A raccontare la mappa dei funghi nelle nostre valli è Pierino Bigoni, che dei funghi è ‘innamorato’, uno dei massimi esperti che si trovano in circolazione. Cuore e anima della conosciutissima Mostra del Fungo (e della Natura) che si tiene ogni anno a Villa d’Ogna, arrivata quest’anno alla 43ª edizione, dal 3 al 18 agosto.

Tutto è cominciato nel 1976 – racconta – con Mario Galli di Barlassina che era amico di un ristoratore di Ogna, Virgilio Volpi, tutti e due appassionati di funghi, e grazie all’amministrazione di Villa d’Ogna guidata dal sindaco Armando Tasca hanno dato vita alla mostra”.

Da lì è stato un crescendo continuo, il riferimento di tutti gli appassionati della provincia e da tutta la Lombardia, il presidente da più di 30 anni è Luigi Rossi e con lui al lavoro un gruppo di appassionati micologi che ci mettono passione, tempo e amore: “Cominciamo già a gennaio ad organizzare per agosto, non ci si ferma mai” commenta Pierino. Espositori, artigiani, fotografie, un lavoro certosino e infinito che coinvolge da qualche anno anche le scuole e i Cre: “Da una decina di anni abbiamo una scuola di micologia dove cerchiamo di spiegare le caratteristiche dei vari funghi, sono molti i villeggianti che vengono da noi, ci portano i funghi e chiedono le caratteristiche, vogliono sapere se sono commestibili o meno”.

La ‘caccia’ parte fra poco: “Appena piove e poi si va avanti sino all’autunno, sono 4 i Comuni dove serve il tesserino per andare a funghi, OLTRESSENDA ALTA, ARDESIO, GROMO e GANDELLINO, per il resto la raccolta è libera, tenendo presente che non si devono superare i 3 kg”. Lei va a funghi? “Certo, anche se non li posso mangiare”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 26 LUGLIO

pubblicità