VILLA DI SERIO – Michela, incinta, e il suo piccolo Giacomo: “Ero positiva, ma io e il mio bambino abbiamo sconfitto il Coronavirus”

Nei momenti più bui della storia umana ci sono sempre lampi di luce che illuminano, anche se per pochi secondi, il cielo. E’ capitato durante le guerre e le grandi epidemie del passato, sta succedendo anche in questo periodo oscuro e doloroso per la Media e Bassa Valle Seriana.

Un suono di allegrezza in mezzo a tante, a troppe campane a morto.

Questa è la storia di Michela, una donna di Villa di Serio, tra i paesi più colpiti dal Coronavirus, il maledetto Covid 19. “Nel nostro paese sono morte decine di persone a causa del virus, questa nascita è un segno di speranza per tutti

SU ARABERARA IN EDICOLA DA VENERDI 20 MARZO