VILLA DI SERIO – La minoranza: “Il Comune aiuta sempre gli stessi, riducono il sociale all’assistenzialismo. Anziani dimenticati”

I consiglieri Teanini e Portera parlano dell’aumento delle tasse, del centro polifunzionale per giovani e anziani (che non c’è) e del nuovo assistente sociale

 Stiamo combattendo per portare un po’ di trasparenza e di idee fresche a Villa di Serio”.

Enrico Teanini e Cinzia Portera sono due volti giovani della vita politica e amministrativa villese e dalla loro posizione di consiglieri di minoranza tentano di contrastare il gruppo di maggioranza ‘VillAperta’, la lista civica di centrosinistra che da decenni è ‘al potere’.

Tanto di cappello a chi si mette in gioco da così tanto tempo – chiarisce Teanini, capogruppo di ‘Lega per Villa. Scarcella Sindaco’ – perché è vero che il nostro pease è bello, ma è anche vero che noi siamo giovani e potremmo fare meglio, portando nuove idee. Ad esempio, quando si discute di bilancio e di Dup, vediamo che si riprongono sempre le stesse cose, idee gia presenti in vecchi programmi elettorali e mai realizzate, proposte e riproposte… E poi, in un periodo di emergenza come questo cosa hanno fatto? Hanno aumentato la tassazione di parecchio, anche se loro parlano di ‘lieve ritocco all’Irpef’, ma prendono 100.000 euro in più dalle tasche dei cittadini per idee che non sono lungimiranti, scelte improvvisate e non condivise con noi”.

Mi faccia un esempio di queste scelte improvvisate. “Ad esempio, 280.000 euro vengono spesi per la copertura di una discarica nuova, ma già azzoppata e non funzionante, con un progetto futuristico… ma a noi sembra uno spreco. Questi soldi si potrebbero spendere per i nostri anziani o per i giovani. Ecco… a questo proposito, loro fanno sempre assistenzialismo verso le stesse categorie, i contributi vanno sempre alle stesse persone. Per noi questo modo di agire non è corretto perché le persone andrebbero aiutate in altro modo”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 4 GIUGNO